Oggi parliamo di zecca e di cosa fare se un bambino ha una zecca. La zecca è un acaro, che generalmente troviamo attaccata al cane, ma si attacca anche alla pelle del uomo e anche a quella del bambino.

 https://crescereduegemelli.com/cosa-fare-se-un-…ino-ha-una-zecca/ ‎

Il Italia esistono due famiglie di zecche:

  • zecche molli piccole e poco comuni
  •  zecche dure che sono quelle che conosciamo tutti facili a trasmettere malattie.

L’habitat preferito dalle zecche, sono i prati, che hanno un clima fresco e umido ma si trovano anche in zone più asciutte e con fresca vegetazione.

La zecca è attiva soprattutto nei mesi primaverili e estivi. Questi acari si lasciano cadere dalle piante sull’uomo, attaccandosi ai vestiti, ai cappelli e questo gli permette in men che non si dica di raggiungere la cute.

Quando la zecca si attacca alla pelle, non si sente niente, potrebbe dare un pò di prurito.

Cosa fare se un bambino ha la zecca?

Non cercate di rimuovere l’acaro con un movimento brusco, perché così facendo la testa potrebbe rimanere dentro la cute. Nel tentativo di toglierla, non girate la zecca su se stessa, ma prendetela con una pinzetta per sopracciglia il più possibile vicino alla testa e tirate verso l’alto con piccoli e delicati colpetti, cercando di farle mollare la presa.

Estrarre la testa è molto importante, infatti se quest’ultima dovesse rimanere nella cute, potrebbe provocare infezione. Se non riuscite a toglierla così dovrete aiutarvi con un ago sterile, disinfettare il punto dove la zecca era attaccata con acqua ossigenata.

Non cercate di “soffocare” la zecca con olio o alcol perché non ha nessun effetto; sappiate che la zecca respira poche volte nell’arco di un’ora.

Se invece, non ve la sentite di provare da soli a togliere la zecca, rivolgetevi al Pronto Soccorso, loro in un attimo vi risolveranno il problema.

 

 

 

Articolo precedenteCome scegliere il seggiolino auto
Articolo successivoCos’è una mappa concettuale
Ciao a tutte è un piacere avervi nel mio sito, sono Debora mamma di Giada e Elena due gemelle di 11 anni. Il nome di questo sito è dedicato proprio a loro. Qui troverete argomenti riguardanti la sfera famigliare e il mondo di mamma e bambino mi piace scrivere e raccontare . VI SALUTO CON QUESTA CITAZIONE I figli sono come aquiloni gli insegnerai a volare, ma non voleranno il tuo volo. Gli insegnerai a sognare, ma non sogneranno il tuo sogno. Gli insegnerai a vivere, ma non vivranno la tua vita. Ma in ogni volo, in ogni sogno, n ogni vita rimarrà sempre l'impronta dell'insegnamento ricevuto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui